• 01

Intubamento

L'intubamento, si definisce essere "l'operazione attraverso la quale, nell'ambito della ristrutturazione di un sistema di scarico dei prodotti della combustione, e mediante l'introduzione di uno o più appositi condotti, si realizza, da un camino, canna fumaria o asola tecnica esistente, un sistema nuovo".

Tale metodologia è regolamentata da diversi strumenti normativi in funzione dello status di pressione all'interno del condotto (positiva o negativa) e del tipo di apparecchio utilizzato. Per quanto riguarda il caso di intubamento in pressione positiva ricordo che tale realizzazione è da effettuarsi con condotti specificamente idonei. La tabella sottostante esemplifica le varie possibilità:

INTUBAMENTO
Tipo Caldaia Pressine Positiva Pressione Negativa
Possibilità  Norma Rif.  Possibilità  Norma Rif. 
"B" a tiraggio
naturale 
NO  SI UNI 7129
UNI 13384/1/2
UNI 10640/97 
"C" a tiraggio
forzato 
Si
(solo su
impianti
esistenti) 
UNI 10845/2000
UNI 13384/1/2 
SI UNI 7129
UNI 10641/97
 Aria Forzata NO - SI UNI 7129
LEGGE 615
UNI 13384/1/2 
Condensazione  SI UNI 11071/03
UNI 13384/1/2
UNI EN 15287/1/2
SI  UNI 11071/03
UNI 13384/1/2
Focolari a Legna   NO - SI UNI 10683
UNI 13384/1 

Intubamento in pressione positiva

01Nell'ambito di un intubamento in pressione positiva, è importante sottolineare alcuni degli aspetti fondamentali, in particolare la ventilazione dell'intercapedine (S2) dal basso verso l'alto mediante aperture disposte verso l'ambiente esterno. Ricordo che l'intubamento in pressione positiva è possibile realizzarlo solo in impianti esistenti al fine di recuperare spazi estremamente ridotti nei quali, è possibile ricorrere esclusivamente a tale soluzione di fatto meno sicura rispetto ad un intubamento in pressione negativa. Sottolineo a titolo di esempio che con un apparecchio a tiraggio forzato di tipo "C" con ventilatore nel circuito di combustione di portata termica 24 kW ed un camino di altezza pari almeno a 3.75 m, si riesce già ad ottenere una evacuazione in depressione secondo la UNI 10641 (indicazione in rosso nel grafico sottostante).

Intubamento in pressione positiva con ventilazione in verso ascendente (S2=S1)

Apparecchi di tipo "C" a tiraggio forzato

02

Combustibile: gas naturale Combustione: tipo "c" tiraggio forato
Simulazione: UNI 1064/97 Temp. Media fumi: da 130°C
CO2: 10-13% Pressione alimentazione: 0 Pa
Tipologia camino: acciao inox Resistenza termica media: 0.25m2K/W
Rugosità media parete: ≤ 0.5 mm Lunghezza canale da fumo: 3 m
Somma resistenze conc.: Σξ≤ 2.0 adm (lv) Diametro canale da fumi: 80mm
Altezza sul livello del mare: 200 m

03 E' anche possibile prelevare l'aria di ventilazione (S2) dell'alto (per esempio nel caso in cui il camino da intubare non si trovi su una parete perimetrale: 04

Intubamento a pressione negativa

05Nel caso di intubamento in pressione negativa, non è richiesta la ventilazione dell'intercapedine, tuttavia è consigliabile lasciare comunque una apertura di esalazione nella parte più alta in modo tale che qualunque eventuale trafilamento dei prodotti della combustione non cerchi di infiltrarsi verso i locali adiacenti.
Nel caso si utilizzino coppelle di isolamento, è sempre meglio conservare comunque una possibile esalazione dell'intercapedine.

Intubamento in pressione negativa con esalazione

Di seguito, alcuni elementi da utilizzare per la realizzazione di intubamenti tratti dal catalogo GBD.

06

08

07