• 01

La marcatura CE sui camini metallici

Basta con le AUTOCERTIFICAZIONI - UN PASSO AVANTI PER LA SICUREZZA DEGLI UTENTI

01Non è più possibile improvvisarsi produttori di camini o condotti metallici (cosa che è sempre stata resa possibile dalla leggerezza con cui si costruiscono le autocertificazioni), ma lo si può diventare solo producendo nel rispetto di precisi standards qualitativi che consentono di garantire sicurezza agli utilizzatori finali.
Il rivenditore, il progettista, l’installatore e l’utente finale, tramite la consultazione della marcatura CE apposta sul prodotto, avrà la possibilità di scartare prodotti ancora disponibili su un mercato frammentato e che ha lasciato molto spazio ad un’enorme scarsità tecnologica. Tramite la consultazione della marcatura CE, sarà possibile comprendere con estrema precisione ed attendibilità le caratteristiche del camino o condotto scelto ed utilizzarlo nel pieno rispetto del livello di sicurezza richiesto, garantendo realmente l’incolumità degli utenti finali in un mercato ancora così frammentato.

I tempi tecnici di attuazione, salvo eventuali ritardi, sono i seguenti:

MARCATURA CE E RISPONDENZA ALLE NORMATIVE

La direttiva CEE/89/106 Prodotti da costruzione - CPD prevede che possano essere immessi sul mercato esclusivamente prodotti da costruzione marcati CE nella rispondenza alle norme armonizzate. L’entrata in vigore della norma armonizzata EN 1856/1 (da applicarsi a partire dal 01/04/2004 ed entro il 01/04/2005) e della prossima EN 1856/2 ( da applicarsi a partire dal 01/05/2006 ed entro il 01/05/2007), prevede che tutti i camini metallici vengano dotati di una dichiarazione di conformità che specifichi i requisiti prestazionali secondo gli standards previsti dalla norma EN 1443. La rispondenza a tali standards è riscontrabile dalla marcatura CE sulle confezioni del prodotto, sulla dichiarazione di conformità, nella documentazione e dalla presenza di una targhetta identificativa da apporre sul camino installato.

REQUISITI PRESTAZIONALI E DESIGNAZIONE

La marcatura CE, apposta sulla documentazione del prodotto, attesta che vengono rispettati i requisiti di resistenza meccanica e stabilità, sicurezza in caso di incendio, igiene, salute e ambiente, sicurezza di utilizzazione, protezione contro il rumore, risparmio energetico ed isolamento termico. A tale proposito i requisiti prestazionali del prodotto sono specificati dalla designazione che riporta le seguenti informazioni:

T Classe di temperatura: T80-T100-T120-T140-T160-T200-T250-T300-T400-T450-T600
N/P/H Classe di pressione: N=Negativa; P=Positiva; H=Alta pressione, inoltre le connotazioni 1 e 2
identificano la perdita ammessa più restrittiva per la classe 1
D/W Classe di resistenza alla condensa: D=per uso a secco; W=per uso a umido
V

Classe di resistenza alla corrosione: V1 - V2 - V3 - Vm

V1 - Combustibili Gassosi
gas naturale, GPL e gas manifatturato con contenuto di zolfo ≤ 50 mg/m3 ;

V2 – Combustibili Liquidi
gas naturale, GPL e gas manifatturato con contenuto di zolfo > 50 mg/m3, Gasolio con zolfo ≤ 0.2%, Cherosene con zolfo > 50 mg/m3 , Legna per caminetti aperti;

V3 – Combustibili Solidi
gas naturale, GPL e gas manifatturato con contenuto di zolfo > 50 mg/m, Gasolio con zolfo > 0.2%, Cherosene con zolfo > 50 mg/m3, Legna per caminetti aperti, Legna per stufa o caminetti chiusi, Carbone, Torba;

Vm - Classe di resistenza senza TEST, solo in funzione del tipo di materiale e dello spessore minimo

LXX Tipo di materiale utilizzato e spessore in centesimi di millimetro: utilizzando un acciaio
inox aisi 316 con uno spessore di 0.5 mm la designazione sarà L50050 ovvero L50=INOX AISI
316, 050=spessore 0.4 mm
G/O Classe di resistenza all'incendio degli incombusti: G=Si; O=No
XX Distanza da materiali combustibili: in mm

ESEMPIO DI DESIGNAZIONE ALLA EN 1856/1 E VALORI CORRISPONDENTI

A titolo di esempio, riportiamo la lettura della designazione apposta sulla confezione, sulla dichiarazione di conformità e sulla targhetta identificativa del sistema GBD METALOTERM MF per fumi a media temperatura (fino a 200°C):

Camini
Metallici
EN
1856-1
T200 P1 W V2 L50 040 O (10)
Descrizione Prodotto
Norma di Riferimento
livello di temperatura = 200°C
Livello di pressione = 200 Pa (perdita ≤ 0.006 l/sm2)
Resistenza alla condensa = (funzionamento a umido)
Resistenza alla corrosione = (funzionamento con Gas e Gasolio)
Specifiche della parete interna = (Acciaio inox AISI 316 L/Ti )
Spessore 40/100 mm ovvero 0.4 mm
Resistenza al fuoco dall'interno = (non resistente all'incendio della fuliggine);
Distanza da materiali combustibili = 10 mm

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

Con i prodotti sono disponibili le seguenti istruzioni ed informazioni:

Istruzioni minime che devono essere disponibili con il prodotto Ulteriori eventuali istruzioni
Identificazione del costruttore Direzione del flusso
Designazione del prodotto e relativa illustrazione Istruzioni di immagazzinamento
Specifiche del materiale Metodo di applicazione delle guarnizioni
Resistenza all'azione del vento (altezza del camino,
dimensioni e valori di resistenza)
Istruzioni di montaggio degli elementi forniti non assemblati
Resistenza a compressione (Altezza del camino, dimensioni e
peso supportato)
Distanza minima fra la parete esterna e la parete interna del cavedio
Minima distanza da materiali combustibili Posizionamento delle aperture di ispezione e pulizia
Coefficienti di resistenza fluidodinamica dei componenti Istallazione targa dati impianto sul camino o cavedio
Resistenza Termica Proprietà aerodinamiche dei terminali
Resistenza a fessurazione (spostamento massimo carico e
massimo in sospensione)
Necessità di schermi di protezione da contatto umano
Sostanze pericolose Specifiche e limitazioni del cavedio
Disegno di una installazione tipica Specifiche di altri materiali
Metodo di giunzione dei componenti Metodi di pulizia e strumenti
Metodo di installazione dei componenti Raccomandazioni sul drenaggio della condensa
Istruzioni per completamento targa dati impianto