• 01

Un particolare riguardo all'estetica

Esigenza estetica

01Con la diffusione dei camini in acciaio inox, si è dovuta affrontare anche l'esigenza estetica delle abitazioni nelle quali le parti metalliche esterne sono realizzate con il rame, un metallo che da sempre è stato sinonimo di durata agli agenti atmosferici grazie alla sua proprietà di proteggersi dalla corrosione auto-ossiandosi. In questi casi, l'inox a vista, soprattutto se lucido, è molto poco integrato all'edificio, in alcuni casi addirittura deturpante.

Il problema del camino con parete esterna di rame

Per conservare uniformi le parti metalliche esterne degli edifici, vengono prodotti camini a doppia parete nei quali la parete esterna è realizzata con il rame. Tuttavia emerge un importante problema, causato dall'abbinamento di due metalli la cui sensibile differenza di potenziale, porta a favorire fenomeni di eccessiva auto-ossidazione (sgradevoli pergolamenti di colore giallo-verdastro) se non addirittura di corrosione, a causa dell'effetto elettrolita delle condense acide che impregnano nel tempo il coibente posto tra le due pareti del componente.

Nasce la soluzione

02Per assecondare l'esigenza estetica del rame (fondamentalmente del colore rame), la GBD Camini ha studiato appositamente una finitura CRM (colore rame martellato) dell'acciaio inox sulla parete esterna che mediante speciali resine epossidiche, contenenti ossido di rame, e stabilite ad alta temperatura, garantiscono lo stesso identico effetto estetico del rame ossidato (grazie all'ossidazione delle microparticelle di metallo di rame contenuto) su una base completamente inox che quindi non ha conflitti con la corrosione generata dalle condense dei fumi. Si ottiene quindi un componente camino INOX/INOX, la cui parete esterna è trattata stabilmente con la tecnologia CRM.
L'applicazione sul mercato di questa grande soluzione, ha incontrato la totale approvazione sia degli studi di progettazione che di architettura.

Integrare impiantistica ed architettura

03Il risultato finale è ottimale, si raggiunge un ineguagliabile compromesso tra estetica, architettura, economia ed esigenza impiantistica, totalmente affidabile nel tempo e senza le sgradevoli controindicazioni che spesso vengono causate da componenti con parete esterna di rame.